Camerata Topolino (2001) di Alessandro Barbera

ImmagineCome ho già avuto modo di sottolineare in vecchie recensioni sono un appassionato di fumetti, ciò spiega il mio interessamento nei confronti di questo libro. Inoltre qualche giorno prima con un amico era capitata proprio una discussione sul significato politico del famoso topo e la lettura del libro mi è sembrata un ottima occasione per approfondire un argomento che è sicuramente meno scontato di quello che potrebbe sembrare.
Inizio dal titolo, dicendo che è quanto di più forviante si sia potuto trovare, quel “Camerata” offre indizi sbagliati sul contenuto del saggio, richiamando alla mente troppo facili luoghi comuni su un ipotetica natura nazi-fascista del topo più famoso del mondo.
Leggendo il libro è subito chiaro di come la visione dell’autore sia completamente diversa se non addirittura diametralmente opposta rispetto a quanto il titolo possa far immaginare, basti pensare che la figura centrale non è Topolino bensì il suo autore Walt Disney.
Camerata Topolino è diviso in due macro parti: nella prima viene ripercorso tutto il pensiero critico su Disney degli ultimi 50 anni, mettendo bene in evidenza gli errori di valutazione in cui sono occorsi molti critici anche tra i più blasonati. Nella seconda parte l’autore esegue una critica personale sul fenomeno Disney risultando molto convincente e sicuramente più ispirata di altre.
La cosa che colpisce di più nella prima parte è di come l’appartenenza politica dei personaggi in questione sia stata fin troppo spesso strumentalizzata; emblematica è in questo caso l’analisi della figura di Paperino, fatta da critici che partendo dalle più disparate osservazioni lo hanno collocato a volte a destra altre volte a sinistra, come una sorta di contrapposizione a Topolino. L’autore mette in evidenza come spesso le valutazioni siano state fatte senza alcun approfondimento specifico dimenticando che spesso non era Walt Disney l’autore delle storia, soprattutto per quanto riguarda la produzione fumettistica.
La seconda parte è sicuramente quella più interessante di tutto il libro. L’analisi di Barbera è molto più specifica e puntuale di altre, offrendo tutta una serie di punti di vista sicuramente alternativi e molto interessanti. Non viene sciolto il luogo comune di un Disney simpatizzante delle ideologie fasciste ma ne viene data una rilettura molto più matura e apolitica. L’autore puntualizza inoltre su come Disney si sentisse più che altro un regista, centrando così il lavoro critico sui prodotti cinematografici firmati da quest’ultimo. Proprio da questo punto di vista l’autore ci svela la passione per l’occultismo di Disney, passione questa che permette di capire meglio le iniziali simpatie per il nazi-fascismo senza giustificare la collocazione fascista o nazista del suo pensiero politico. Riscopriamo quindi un personaggio legato all’America, fortemente conservatore, ma il cui interesse non era quello di mettersi al servizio della cosiddetta “american way of life” di cui ne prese in più occasioni le distanze, era altresì quello di offrire all’America una sua misticità, una sua tradizione, tanto presente in Europa quanto carente nella giovane America.
In conclusione posso dire di essermi trovato di fronte ad un libro veramente interessante capace di allargare i miei punti di vista su un argomento meno scontato di quanto sia nell’immaginario comune.
Ribadisco tuttavia la mia perplessità sul titolo scelto, anche se visto l’editore, posso immaginare, con una certa malignità, un’operazione commerciale ammiccante verso un pubblico sinistroide indubbiamente più affezionato a Stampa Alternativa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...