Vita di Pi (2001) di Yann Martel

vitadipi_recensioneCome sono arrivato alla lettura di questo romanzo non saprei davvero spiegarlo, non che sia un genere lontano da me, ma da qualche parte era rimasta in me la curiosità per il film di Ang Lee (che ancora devo recuperare) e allora ho deciso di cercarlo e “tuffarmi” in questa avventura. Piscine Molitor Patel, sedicenne di Pondicherry in India rinominatosi per comodità Pi, è un ragazzo sveglio, professa addirittura tre religioni diverse e la sua famiglia gestisce uno zoo in città. Quando i suoi, per problemi economici, decideranno di trasferirsi in Canada, durante la traversata dell’oceano, la nave affonderà e si salverà solo lui e Richard Parker, una tigre del suo zoo, con la quale inizierà una dura lotta per la convivenza e la sopravvivenza. Romanzo di formazione, trattato religioso, sogno ad occhi aperti, avventura travolgente, poesia, incubo allucinante, Vita di Pi per me è stato tutto questo, riuscendo ad appassionarmi durante tutta la lettura fino a lasciarmi disorientato dallo splendido e durissimo finale. Una storia fatta per essere letta nel senso che la struttura e il tipo di narrazione sono funzionali alla storia: i colpi di scena, i personaggi, le riflessioni rendono al meglio grazie a questa narrazione in grado di svelare al momento giusto le cose giuste. Vorrei parlarne di più, ma rischierei di anticipare troppo e rovinare la magia e la fantasia del racconto che più della trama stessa, è la vera sensazione che resta al termine della lettura: la fantasia, il modo di vedere le cose, il modo in cui scegliamo il significato che alcune vicende hanno per noi e la magia con cui – se vogliamo – possiamo rapportarci col mondo.

“La vita su una scialuppa non è un granché. Ti prostra fisicamente e ti uccide moralmente. E’ come un finale di partita a scacchi in cui lo schema è semplice e la posta in gioco altissima. Per sopravvivere devi saperti adattare, sacrificando gran parte di te.”

Annunci

2 thoughts on “Vita di Pi (2001) di Yann Martel

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...