Ballata (2014) John Cheever

9788858852620_quarta-jpg-600x800_q100_upscaleHo trovato molto preziosa questa raccolta di storie brevi scritte da Cheever e rilasciata in formato digitale da Feltrinelli: preziosa e utile per conoscere un autore che non avevo mai letto e che tanto letteratura americana della seconda metà del ‘900 ha influenzato. Sul sito della Feltrinelli viene citata la serie televisiva Mad Men Continua a leggere

American Gods (2001) di Neil Gaiman

American_godsShadow, poco prima di uscire dal carcere, scopre che sua moglie è morta in un indicente. Diretto a casa, in aereo fa la conoscenza di tale signor Wednesday, un uomo misterioso che lo assolda al suo servizio come accompagnatore e guardia del corpo: inizialmente stupito, Shadow rifiuta ma poi accetterà scoprendo la verità dietro all’uomo, in realtà una divinità alle prese con un’imminente battaglia tra dèi antichi e moderni. Continua a leggere

Colombo (1976) di Francesco Tullio Altan

copertinaEd eccomi nuovamente a recensire un altro dei miei acquisti lucchesi. Questo nuovo volume mi consente finalmente di ringraziare e segnalare il blog Over the Roofs tenuto dal preparatissimo e sempre disponibile Ned; in particolare mi sento di consigliare a tutta la lettura della rubrica 300 per me fonte costante di suggerimenti fumettistici (non ultimo proprio l’attuale Colombo). Grazie a questo blog si riscoprono grandi opere del fumetto mondiale con un particolare occhio di riguardo al panorama italiano, mai parco di magnifiche opere.
Colombo, come è facile intuire, ripercorre le gesta del noto navigatore genovese, seguendolo nella sua più celebre avventura.
Fin dalle prime tavole è evidente l’intento dissacrante dell’opera. L’idea è quella di Continua a leggere

Il grande Gatsby (1925) di Francis Scott Fitzgerald

ImmagineHo deciso l’acquisto di questo libro dopo la visione del film Midnight in Paris di Woody Allen il quale è riuscito a mettermi una buona dose di curiosità su alcuni personaggi di inizio ‘900, soprattutto del periodo a cavallo tra le due guerre.
La voglia di leggerlo è stata alimentata dall’imminente uscita nelle sale cinematografiche dell’omonimo film che, a questo punto, non mi farò assolutamente sfuggire.
Il romanzo è interamente ambientato in America nel periodo comunemente definito come “età del jazz”, corrispondente agli anni d’oro americani i quali vanno dal 1918 (fine prima guerra mondiale) al 1936 (depressione economica).
Uno degli obiettivi dichiarati del libro è quello di realizzare una descrizione critica Continua a leggere

Sulla strada (1957) di Jack Kerouac

Immagine So già che questa recensione sarà particolarmente difficile: i motivi sono molti, uno fra tutti è sicuramente che il libro non segue un percorso narrativo classico. Non siamo in presenza di una storia, ma di un diario interamente raccontato in prima persona dal personaggio Sal Paradise, alter ego non troppo velato dell’autore Jack Kerouac.
Non posso negare che, trattandosi di un libro molto conosciuto e particolarmente famoso, prima di affrontare la sua lettura mi sono documentato e soprattutto sono stato particolarmente attento alla lettura dell’introduzione curata da Fernando Pivano, potendo così capire Continua a leggere