Stoner (1965) di John Williams

copj170.aspStoner è uno dei titoli più ricorrenti nelle discussioni virtuali di gruppi di appassionati che frequento, un romanzo dimenticato (è stato ripubblicato pochi anni fa negli USA e in Italia nel 2012) che è tornato “di moda” e alla fine ho ceduto anche io. Può la storia di un uomo, un professore universitario dall’apparente vita ordinaria essere un racconto avvincente e appassionante? Continua a leggere

Cattedrale (1983) di Raymond Carver

cattedraleUna delle cose più belle della lettura è imbattersi in autori non conosciuti e innamorarsene. Girando su facebook, Cattedrale era un titolo ricorrente e ho deciso di affrontare il volume praticamente a occhi chiusi, senza sapere a cosa andavo incontro e forse è stato meglio così. Continua a leggere

Effetto Notte (1973) di François Truffaut

“… Lo so, c’è la vita privata, ma la vita privata zoppica per tutti. I film sono più armoniosi della vita, Alphonse: non ci sono intoppi nei film, non ci sono rallentamenti. I film vanno avanti come i treni, capisci? Come i treni nella notte. La gente come me e come te, lo sai bene, siamo fatti per essere felici nel nostro lavoro del cinema.”

 

Continua a leggere