Secondo avvento (1881) di Mark Twain

ImmagineConsiglio vivamente a tutti la lettura di questo racconto per alcuni semplici motivi. Primo fra tutti si tratta di un racconto breve, che impegna una serata forse anche meno; secondo stiamo parlando di Mark Twain e già questo dovrebbe bastare; terzo difficilmente troverete un racconto su Cristo così divertente e così spensierato.
La storia è semplice: cosa accadrebbe se avvenisse un secondo avvento, una seconda nascita del figlio di Dio ai giorni nostri (in questo caso ai tempi dell’autore, circa fine ‘800 ma il concetto non cambia). Ne esce una parodia moderna della vita di Gesù e dei suoi apostoli, giocando sia su contrasti logici legati ai miracoli sia sul Continua a leggere

Perché non possiamo essere cristiani e meno che mai cattolici (2007) di Piergiorgio Odifreddi

ImmagineNon è facile recensire un libro di questo tipo per molte ragioni: primo, non si tratta di un romanzo bensì di un saggio; secondo, il tema trattato e talmente delicato, personale e soggettivo da rendere una critica oggettiva praticamente impossibile; terzo, se una critica oggettiva è impossibile è altresì impossibile parlare di un libro del genere senza divagare in considerazioni o pareri del tutto personali.
Dopo aver fugato ogni dubbio sul carattere particolare di questa recensione, posso procedere con un’altra dovuta precisazione ovvero che sono ateo e che quindi in linea teorica il mio pensiero dovrebbe essere molto più Continua a leggere