Il Sosia (1846) di Fedor Dostoevskij

copertina2Nel cinema mi ha sempre affascinato il tema del doppio e dopo aver letto online un commento al libro ho deciso di leggerlo. Mi sono così ritrovato catapultato nell’agghiacciante mondo della burocrazia sovietica e nella claustrofobica narrativa firmata Dostoevskij. Continua a leggere

Annunci

Il Giocatore (1866) di Fedor Dostoevskij

ImmagineInizio subito col dire che questo romanzo mi ha permesso di riappacificarmi con Dostoevskij dopo la lettura sicuramente poco attenta e interessata dei Demoni. Il romanzo è raccontato in prima persona da quello che sarà poi il vero protagonista del romanzo, Aleksej Ivanovic. Il racconto come è tipico dell’autore non fornisce subito tutti gli elementi storici della vicenda ma permette di scoprirli durante la lettura; questo espendiente dona al racconto quel senso di vortice verso il basso tipico sia dell’autore che del gioco d’azzardo.
La cosa più interessante presente nel giocare è come alcuni personaggi cambino la loro valenza una volta entrati a contatto con il gioco; la prima a Continua a leggere