Akira (1982) di Katsuhiro Otomo

ImmagineInauguro la categoria fumetto con un grande classico dell’editoria giapponese, il quale dubito (sono ottimista) qualcuno possa non conoscere.
Prima di iniziare vorrei ringraziare chi mi ha realmente convinto nel cimentarmi in questa lettura,  SACRAMEN del forum ILOVEPINGPONG (il mondo è strano).
Data la vastità dell’opera ho deciso di affrontare questa recensione in maniera più ordinata del solito. Cercherò di analizzare dapprima gli elementi più immediati per passare successivamente a quelli più complessi.
Ho acquistato la versione collection composta da Continua a leggere

Annunci

Il giorno della civetta (1961) di Leonardo Sciascia

ImmagineHo letto questo libro per la prima volta a scuola nei primi anni delle superiori. Come tutti i libri letti in quel periodo mi scivolò addosso senza troppo entusiasmo tanto che fino a pochi giorni fa non ricordavo praticamente nulla della trama.
Ma questa seconda lettura ha lasciato in me una traccia ben più profonda di quanto non abbia fatto in precedenza.
L’autore, Sciscia, è un siciliano e in quanto tale ha avuto come punti di riferimento letterari altri due suoi coisolani illustri, Verga e Pirandello; se dal primo ha ereditato la passione per temi fortemente siciliani, come la mafia appunto, del secondo le frequenti iperboli che scongiurano il rischio Continua a leggere