Il papa (1963) di Giorgio Saviane

_35Dagli acquisti casuali nelle bancarelle dei mercatini dell’usato spunta questo titolo che, originariamente comprato forse per/da mia moglie, ora non ricordo, si è rivelato essere uno dei migliori romanzi letti in questo ultimo periodo. Mentre leggevo la particolare e per me affascinante prosa, mi domandavo come mai non avessi mai sentito parlare dell’autore nè in giro, nè tantomeno in rete nei gruppi di bibliofili Continua a leggere

La mia famiglia e altri animali (1956) di Gerald Durrell

89b744610f5159a8b123019c6312d20d_w600_h_mw_mh_cs_cx_cyQuesto romanzo di formazione racchiude gli anni trascorsi sull’isola di Corfù dal naturalista Gerald Durrell e la sua famiglia.  Il tratto che più mi ha colpito, durante la lettura, è l’avvicendarsi dei personaggi, tutti protagonisti in egual maniera, siano essi umani o animali. Continua a leggere

Vita di Pi (2001) di Yann Martel

vitadipi_recensioneCome sono arrivato alla lettura di questo romanzo non saprei davvero spiegarlo, non che sia un genere lontano da me, ma da qualche parte era rimasta in me la curiosità per il film di Ang Lee (che ancora devo recuperare) e allora ho deciso di cercarlo e “tuffarmi” in questa avventura. Piscine Molitor Patel, sedicenne di Pondicherry in India rinominatosi per comodità Pi, Continua a leggere

P’tit Quinquin (2014) di Bruno Dumont

ptit-quinquin-bruno-dumont_recensione2014-poster Nella provincia del Nord della Francia, la tranquillità di un villaggio sul mare viene turbata dal ritrovamento in un bunker abbandonato del cadavere di una mucca contenente i resti di un corpo umano. Il piccolo Quinquin, la sua fidanzatina Eve e i loro amici seguono curiosi le strampalate indagini del comandante Van Der Weyden e del collega Carpentier, mentre i cadaveri cominciano ad aumentare. Continua a leggere

Altre voci, altre stanze (1948) di Truman Capote

altre_voci_altre_stanzeL’adolescente Joel, dopo la morte della madre, riceve una lettera dal padre, ora risposato, il quale lo invita a stare da lui in un paesino della profonda campagna del sud degli Stati Uniti. Al suo arrivo il ragazzo conoscerà un mondo totalmente diverso dalla realtà cittadina nella quale era vissuto, strani personaggi e luoghi lo metteranno di fronte alla responsabilità di crescere. Continua a leggere

Il Giardino di cemento (1978) di Ian McEwan

cementoArriva finalmente in questo blog anche McEwan. In passato ho letto altro di lui, Solar e Cani Neri, titoli interessanti ma particolari: mi hanno lasciato un po’ allibito, ma con la certezza di avere a che fare con un autore fantastico. E’ così quindi che ogni tanto mi lascio tentare dal nome e torno sui suoi passi. Continua a leggere