La Saga di Paperon de’ Paperoni (1992) di Don Rosa

71LUE4HL3HLIn collaborazione con uBC.

In questi ultimi mesi, probabilmente a causa di un attacco nostalgico, ho voluto riavvicinarmi al fumetto Disney e per l’occasione ho optato per una delle opere più acclamate e famose di sempre: La Saga di Paperon de’ Paperoni di Don Rosa nell’edizione Panini.
Non ho alcuna velleità informativa o anche solo minimamente divulgativa sull’opera: in rete se ne trovano già di soddisfacenti.
Segnalo alcune di esse consigliandone la lettura così da poter meglio inquadrare anche il mio ragionamento successivo: qui l’articolo di Fumettologica, qui quello dello Spazio Bianco e infine qui quello di StayNerd.
Come tutte le grandi opere, e non v’è alcun dubbio che questa lo sia, il lavoro di Don Rosa offre molteplici argomenti di discussione. Continua a leggere

Years and Years (2019) di Russel T. Davies

years-and-years-hbo-bbc-seriesNel 2019 la grande famiglia inglese dei Lyons si ritrova per la nascita del piccolo Lincoln: è questa l’occasione per immaginare cosa succederà ai protagonisti nel futuro sempre più incerto e la serie ci porta avanti negli anni tra innovazioni smart, disastri ecologici, esplosioni atomiche, governi allo sbando, proteste, fake news, crisi finanziarie e rigurgiti di nazionalismi senza freni. Continua a leggere

Anna (2021) di Niccolò Ammaniti

indexSicilia. Un’epidemia ha colpito tutti gli adulti lasciando in vita solo bambini e adolescenti. Anna vive sola con il fratellino Astor nella villa in mezzo al bosco, ha promesso alla madre che si sarebbe occupata di lui e l’avrebbe protetto: per fare ciò gli impedisce di uscire, ma sarà il mondo ad arrivare da lui, sotto forma dei Blu, e a portarlo via. Anna inizia quindi una lunga ricerca per trovare il fratello e scoprire se c’è vita oltre lo stretto. Continua a leggere

La città dei vivi (2020) di Nicola Lagioia

9788858434864_0_221_0_75Nella primavera del 2016 il mondo della cronaca nera italiana viene sconvolto dall’omicidio Varani, un caso assurdo, fuori da ogni logica conosciuta che mette in luce un mondo nascosto della cosiddetta Roma perbene: la cosa che turbò l’opinione pubblica, oltre all’efferatezza del delitto fu la cosiddetta mancanza di movente degli assassini. Lagioia con questo romanzo fa un’operazione simile a quella di Carrere con L’avversario e Capote con A sangue freddo: Continua a leggere

Finché il caffè è caldo (2015) di Toshikazu Kawaguchi

toshikazu-kawaguchi-finche-il-caffe-e-caldo-9788811608769-300x463C’è una caffetteria in Giappone nella quale il tempo sembra essersi fermato: è aperta da più di cento anni, ha un’insegna normale, è nascosta in un vicolo secondario ed è al centro di una leggenda: si dice che sedendosi su una determinata sedia si possa viaggiare indietro nel tempo e tornare in un preciso momento. Chiunque voglia provare se la leggenda abbia un fondo di verità deve sottostare a svariate regole e spesso molti si fermano: non sarà invece il caso dei protagonisti della nostra storia, avventori per caso o clienti di fiducia, ma anche membri dello staff. Continua a leggere

Rumore Bianco (1985) di Don DeLillo

200px-White_NoiseAvete presente quella frase che dice tipo “la vita è quella cosa che succede mentre fai altre cose?”, credo fosse di John Lennon. Ecco, il romanzo in questione per gran parte della lettura mi ha fatto provare quella sensazione. La storia del Prof. Jack Gladney, docente di “studi hitleriani” in un piccolo college del Midwest e della sua famiglia allargata, sposato per svariate volte e ora insieme alla solare Babette si dipana tra chiacchiere con i colleghi, diatribe infinite con i figli e lunghe escursioni al supermercato locale, lanciando sempre uno sguardo sulla vita di provincia. Continua a leggere

La mano sinistra delle tenebre (1969) di Ursula K. Le Guin

img012In questo periodo di sconvolgimenti, isolamento e pandemia mi trovo sempre di più a trovare conforto nella narrativa di fantascienza o del possibile come mi sento di definirla;  sono quindi incappato molto felicemente in quest’opera di Le Guin davvero interessante. Continua a leggere

Kipo e l’era delle creature straordinarie (2020) di Radford Sechrist

MV5BZDczZDIxZjEtNDJiZS00NmQwLWJjMGEtN2UwNDY0ODdjODNiXkEyXkFqcGdeQXVyMTAwMzM3NDI3._V1_La giovane Kipo Oak in seguito ad un tragico evento si ritrova sbalzata a vivere da sola nel mondo post apocalittico ormai abbandonato dall’uomo: Kipo e gli altri umani infatti vivono sottoterra mentre le città deserte e distrutte sono popolate da animali mutanti e parlanti e spesso pericolosi. Kipo non si scoraggia e con l’aiuto di nuovi amici cercherà di ritrovare gli altri umani e di superare il conflitto tra uomo e mutanti. Continua a leggere

Picnic sul ciglio della strada (1972) di Arkadij e Boris Strugatsky

picnicsulcigliodellastradaAlcuni anni fa, in punti apparentemente casuali del pianeta Terra apparvero strani oggetti e fenomeni di impossibile spiegazione, la teoria fu che degli alieni, passando nei pressi del pianeta, abbiano lasciato i loro rifiuti, come può capitare quando si fa un picnic. Le Zone sono questi luoghi misteriosi e pericolosi e gli Stalker sono i cacciatori di tesori che illegalmente entrano nelle Zone per condurre avventurieri o recuperare gli oggetti da far studiare o vendere al mercato nero. La storia segue alcuni di questi personaggi che ruotano intorno alla Zona nata nella cittadina di Marmont, uno su tutti Redrich detto il Roscio. Continua a leggere